Il prodotto è stato aggiunto al carrello   Vai al carrello

Il prodotto è stato aggiunto alla lista dei desideri   Vai alla lista dei desideri

Gruppo termico BIG DEPS 4 MHR Ø 47 in alluminio con spinotto Ø 12

per PIAGGIO SI 50

3118213

384,29 €
-10%
345,86 €

 

Il prodotto è DISPONIBILE.
NOTE: ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892

Descrizione

Ø 47 BIG D.E.P.S.4 MHR

Gruppo termico universale per ciclomotori


Il gruppo termico Ø 47 BIG D.E.P.S. 4 MHR coniuga gli aspetti migliori dei gruppi termici Big D.E.P.S. con caratteristiche assolutamente innovative ed uniche. Destinato a tutti i ciclomotori Ciao, Si, Bravo, Boss, Grillo, si colloca al top di gamma della già ampia famiglia di kit di elaborazione per Moped. La foratura, diversamente dagli altri componenti della gamma, prevede il fissaggio del cilindro esclusivamente al carter MP-One Malossi mediante 4 prigionieri grazie a cui, oltre a distribuire in modo molto più efficiente gli sforzi durante il funzionamento, i nostri tecnici hanno finalmente realizzato uno scarico perfettamente centrato con l’asse lungo cui si sviluppa tutto il processo di lavaggio, con, al contempo, un traversino molto più sottile e profilato.


CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Materiale: lega primaria di alluminio ad alto tenore di silicio bonificato e stabilizzato.
  • Raccordo di scarico a flangia.
  • Travasi di aspirazione aggiornati.
  • Travaso di scarico completamente accentrato con traversino riprofilato!
  • Pistone monofascia.
  • Nuova guarnizione di testa in alluminio ricotto.
  • Fissaggio al carter mediante 4 prigionieri!
  • Testa completamente riprogettata.
  • Accoppiamento tra testa e cilindro ad elevata precisione grazie ad un centraggio esterno.

 

CILINDRO

Il cilindro trae dalla gamma BIG D.E.P.S. le sue caratteristiche peculiari: stessa lega di alluminio, canna con riporto al nichel-cromo, stesso nocciolo centrale riprogettato e identica strategia di lavaggio ad anello. Il piano di appoggio nella parte frontale del cilindro continua ad essere lavorato con utensili diamantati ad elevata precisione e presenta 4 fori per il fissaggio della flangia di scarico. Il risultato si è tradotto in un ulteriore e notevole incremento di prestazioni! Finalmente è stata applicata anche in questi cilindri la più affidabile e sicura strategia di accoppiamento e centraggio tra cilindro e testa: il centraggio esterno! Mediante questa tecnica, la medesima utilizzata nella nostra gamma di cilindri per competizioni, il centraggio relativo dei due componenti è ottenuto grazie ad un accoppiamento ad elevata precisione realizzato su un diametro esterno ai prigionieri di fissaggio cilindro. Questa strategia è vincente perché non richiede alcun componente di interfaccia, come potrebbero essere ad esempio delle boccole, ed inoltre, essendo realizzata su un diametro esterno ai prigionieri, permette di sfruttare zone del cilindro normalmente prive di ulteriori tensioni, proprie della geometria a ridosso della canna, dove avviene la combustione, senza andare a sovraccaricare pericolosamente la struttura resistente. La posizione rende più agile la lavorazione e consente una maggiore precisione degli accoppiamenti.


cilindro

 

GUARNIZIONI

La busta guarnizioni si arricchisce di una guarnizione specifica di 0.5 mm in RAME RICOTTO, studiata appositamente per la nuova testa. Questo materiale ha un coefficiente di trasmissione termica maggiore rispetto all’alluminio e, pertanto, trasmette una maggiore quantità di calore dalla camera di combustione alle alette di raffreddamento, mantenendo più controllate le temperature in camera. Una maggiore permeabilità al flusso di calore consente, inoltre, di scongiurare il pericolo di surriscaldamento della guarnizione stessa e ne aumenta la durata nel tempo, evitando anche trafilamenti di miscela fuori dalla testa.

guarnizione


PISTONE

Per il corretto dimensionamento dell’intero gruppo termico i nostri tecnici hanno studiato una nuova versione dello storico pistone Ø 47 dotata di una sola fascia di tenuta, anch’essa realizzata con le più moderne tecnologie. La fascia singola permette di mantenere lo stesso standard di tenuta e di isolamento alla pressione, ma con attriti inferiori, a tutto vantaggio delle prestazioni e della durata.

pistone


BOCCHETTONE DI SCARICO

Il bocchettone di scarico sfrutta la stessa strategia delle altre versioni: un raccordo in acciaio con alloggiamento per OR si inserisce nella sede ricavata nel cilindro ed è tenuto in posizione da una flangia anch’essa in alluminio, realizzata mediante taglio laser ad elevata precisione e fissata con 4 viti. Con questo sistema, per quanta potenza il motore potrà produrre, il nostro scarico non si sviterà e non cederà nemmeno in condizioni estreme!

bochettone


TESTA

Una novità assoluta: il particolare che rende ancora più unico il nuovo gruppo termico! I tecnici Malossi hanno investito tantissime energie per realizzare una testa innovativa dotata di caratteristiche uniche.

testa


 

CARATTERISTICHE

  1. Alette profilate per incanalare il flusso dell’aria di raffreddamento e farlo scorrere lungo le superfici più calde, ottimizzando in tal modo lo scambio termico e, di conseguenza, il deflusso del calore dalla camera di combustione per impedire che si raggiungano livelli di temperatura pericolosi.
  2. Alettatura laterale supplementare per indirizzare verso l’esterno del cilindro la maggior quantità di calore possibile proveniente dalla camera di combustione e sfruttare al massimo ogni singola aletta, persino quelle esterne, più lontane dalla fonte di calore e per questo meno efficienti e meno partecipi all’azione di smaltimento.
  3. Struttura centrale irrobustita radialmente, partendo dal centro della camera di combustione, per incrementare notevolmente la resistenza generale della struttura stessa e contenere le deformazioni dovute all’allungamento dell’alluminio alle temperature di funzionamento del motore. Diminuendo le deformazioni, il contatto tra testa e cilindro è sempre e costantemente su un piano e garantisce l’isolamento della camera di combustione dall’ambiente esterno, eliminando ogni possibile fonte di perdita o trafilamento verso l’esterno.
  4. Candela perfettamente centrata nella camera di combustione. Accentrando la scintilla e rendendo tutta la catena di lavaggio (travasi di aspirazione e scarico) simmetrica rispetto al cilindro e diretta lungo un asse univoco, senza curvature dannose del flusso di gas freschi e combusti, si è ottenuta una combustione eccezionalmente regolare, sviluppata in linea retta sulla parte superiore del cielo del pistone. Le maggiori prestazioni, dovute all’ottimizzazione dei rendimenti di lavaggio, trappolamento e combustione, hanno fatto il paio con un’ottimizzazione e una distribuzione ottimale degli sforzi derivati sia dalla pressione dei gas in espansione, che delle forze inerziali proprie della cinematica del manovellismo, meglio sopportabili dalle strutture portanti del motore.
  5. Nella parte inferiore è presente un’alettatura supplementare che, agevolata da un’aletta prolungata fino al lato opposto a creare una paratia, è in grado di incanalare il flusso di aria verso la parte alettata. Questa soluzione permette di sfruttare al massimo ogni superficie della testa, indirizzando il flusso di calore lontano dalla camera di combustione.
  6. Duomi adeguatamente dimensionati e integrati nella geometria della testa con una superficie di appoggio dei dadi di fissaggio lavorata in modo da ottenere piani con bassa rugosità.
  7. Il vecchio sistema di fissaggio con dadi e rondelle è stato migliorato con l’utilizzo di moderni dadi esagonali flangiati, molto più comodi e funzionali.
  8. Il duomo centrale ospita una vite a testa esagonale flangiata con cui viene fissato l’alzavalvola per il decompressore fornito nel kit.
  9. Una cava realizzata davanti alla sede per l’alzavalvola e un fermo solidale alla struttura della testa, posto nella parte posteriore, permettono l’alloggiamento e il corretto fissaggio del cavo per la movimentazione del decompressore sia sui veicoli tipo Ciao che tipo “Si” e “Bravo”.

IL RISULTATO È UNA TESTA MONTABILE SU OGNI TIPOLOGIA DI CICLOMOTORE, CON CARATTERISTICHE TECNICHE E PRESTAZIONALI UNICHE E COMPONENTI A CORREDO DI PRIM’ORDINE!


allertAttenzione: montare esclusivamente con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892.

 

Articolo 3118213
Ø 47 mm
Corsa 43 mm
Cilindrata 74,6
Rapporto di compressione 12,6
Raffreddamento Aria
N° travasi 6
Candela MHR IRIDIUM IW F 27

 

Prodotti riservati esclusivamente alle competizioni nei luoghi ad esse destinate secondo le disposizioni delle competenti autorità sportive. Decliniamo ogni responsabilità per l'uso improprio

Marche e Modelli

Gruppo termico BIG DEPS 4 MHR Ø 47 in alluminio con spinotto Ø 12

Marca Modello
PIAGGIO PIAGGIO BRAVO 50
ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892
PIAGGIO PIAGGIO BOSS 50
ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892
PIAGGIO PIAGGIO BOXER 50 2T
ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892
PIAGGIO PIAGGIO CIAO 50
ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892
PIAGGIO PIAGGIO CIAO PX 50
ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892
PIAGGIO PIAGGIO GRILLO 50
ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892
PIAGGIO PIAGGIO SI 50
ATTENZIONE : Montare ESCLUSIVAMENTE con carter motore MP-One Malossi 5717514 - 5717892